Cilento Notizie - Cronache Cilento
logo
Cilento Acciaroli Agropoli Casal Velino Castellabate Capaccio Marina di Camerota Palinuro Pollica Sapri Vallo di Diano Vallo della Lucania Salerno
Ambiente Attualità Avvisi Cultura Cronaca Dal comune Concorsi Economia Salute Spettacoli-Eventi Sport Politica Tecnologia Lavoro

“INCONTRI”: AL VIA A SALERNO LA XXVIII RASSEGNA DEL “TEATRO DEI BARBUTI”

30072013 CASILLO AI BARBUTI
Credits Foto
Pubblicato il 30/07/2013

Tutto pronto per la XXVIII edizione della rassegna estiva di teatro “Barbuti Festival”, il cartellone di spettacoli che da oltre un quarto di secolo va in scena nel palcoscenico sotto le stelle della piazza longobarda di S. Maria dei Barbuti. “Incontri”, questo lo slogan dell’edizione 2013 che si svolgerà dal 2 agosto all’8 settembre nello spazio di Largo S. Maria dei Barbuti. “Il cartellone di quest’anno - spiega il direttore artistico, Giuseppe Natella – pur nella ristrettezza di fondi, è come sempre eterogeneo. Abbiamo dato ampio spazio alle compagnie del territorio che si sono distinte anche a livello nazionale con premi e riconoscimenti, ora ai singoli attori, ora al regista, altre volte all’intera compagnia. Ci sembrava giusto offrire loro la possibilità di “incontrarsi” ai Barbuti. In assenza di finanziamenti sarebbe stato facile non allestire la rassegna, ma questo è un evento che va avanti da quasi tre decenni. E sono davvero pochissime le rassegne in tutta la regione Campania che possono vantare una tale longevità. E’ la gente, il pubblico a chiederci ogni anni di non arrenderci, gli spettatori vogliono continuare ad incontrarsi ai Barbuti”. Dunque, una rassegna che non intende morire con la crisi, ma resistere, garantendo sempre il Teatro in Largo S. Maria dei Barbuti, a fronte di un bilancio storico di oltre 1200 spettacoli, circa 5000 tra attori, cantanti, ballerini, cabarettisti, comici, marionettisti, danzatori, che si sono alternati in 27 edizioni sulle tavole del teatro.

In questo cartellone 2013, quasi come una illustre presenza fissa, non manca la data con il veterano delle scene, Benedetto Casillo, presente sin dalle prime edizioni sperimentali. Da segnalare anche gli spettacoli con Luciano Capurro, pronipote dell’autore de “’O sole mio” e con Eduardo Tartaglia. Il Teatro dei Barbuti è organizzato dalla Bottega S. Lazzaro, con il patrocinio del Comune di Salerno.

PUBBLICITA'
IL PREMIO BARBUTI A ORAZIO BOCCIA

Il Premio Barbuti “Mario Perrotta” 2013, sarà assegnato quest’anno a Orazio Boccia, imprenditore salernitano che, partendo dal nulla, nel Dopoguerra, da scugnizzo che accolse gli Americani seppe dare vita ad un azienda che è oggi presente anche all’estero. La sua vicenda, recentemente raccontata nel libro “Storia di uno scugnizzo” (edito da Guida e curato dai giornalisti Bruno Bisogni e Roberto Race) è quanto mai esemplare ed accompagna idealmente le celebrazione per il 70° anniversario dello Sbarco a Salerno degli Alleati. Orazio Boccia ha fondato a Salerno le Arti Grafiche Boccia, un’azienda che opera attualmente per i principali editori europei e che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha definito come “l’immagine di un Mezzogiorno capace di far emergere e valorizzare le sue migliori energie, concorrendo con il proprio fattivo apporto allo sviluppo dell’Italia intera”. Il premio – una scultura originale “Il Longobardo”, realizzata in ceramica dall’artista Nello Ferrigno – vanta già un albo d’oro con personaggi del territorio e non che si sono distinti a vario titolo: da Mariano Rigillo ai Burattini dei Fratelli Ferraiolo, da Mario Di Gilio a Giuseppe Cacciatore, da Luigi Giordano a Sandro Nisivoccia e Regina Senatore.

IL “SALERNO DAY” PER IL 70° DELLO SBARCO

La rassegna dei Barbuti avrà una speciale appendice il 7 e l’8 settembre con “Il Museo dello Sbarco e di Salerno Capitale” di via Generale Clark: è il “Salerno Day”, per rievocare lo sbarco degli alleati del 9 settembre 1943, di cui quest’anno ricorre il 70° anniversario. Questo il programma della due giorni: Il 7 settembre, presso il Museo dello Sbarco, il Parco della Memoria della Campania e la Bottega S. Lazzaro, presentano “Il mare racconta la storia”, convegno scientifico che vedrà la partecipazione straordinaria di Folco Quilici.

Il giorno successivo, 8 settembre, la manifestazione rievocativa dello Sbarco con uno spettacolo in largo S. Maria dei Barbuti. La parte musicale è stata curata da Guido Cataldo, che con la sua orchestra farà rivivere momenti ed emozioni di quegli anni; le ricerche iconografiche e storiche sono a cura di Nicola Oddati, Eduardo Scotti e Corradino Pellecchia.

DUE MOSTRE FOTOGRAFICHE

Dal 2/9/2013 al 9/9/2013, l’Associazione Colori Mediterranei e la Bottega San Lazzaro presentano: “I luoghi di Alfonso Gatto – Il centro Storico” e la mostra fotografica rievocativa: “I luoghi del Salerno Day”

Seguici
Si raccomanda di rispettare la netiquette.
 
Selezione Video smartphone
Cilento Vacanze