Cilento Notizie - Cronache Cilento
logo
Cilento Acciaroli Agropoli Casal Velino Castellabate Capaccio Marina di Camerota Palinuro Pollica Sapri Vallo di Diano Vallo della Lucania Salerno
Ambiente Attualità Avvisi Cultura Cronaca Dal comune Concorsi Economia Salute Spettacoli-Eventi Sport Politica Tecnologia Lavoro

Volley femminile: Paestum non si ferma più. Ancora un 3-0 a Cava dè Tirreni

20032017 paestum vs cava volley
Credits Foto
Pubblicato il 20/03/2017

Prosegue senza intoppi la rincorsa alla promozione in Serie D della AICS Paestum. Ancora una volta è una Cavese, la GRN Auto Volley, a capitolare sotto i colpi di D’Alessio e compagne. Si tratta della terza affermazione consecutiva per 3 a 0 per le ragazze di mister Alifierakis, quest’oggi assente in panchina. Il match, disputatosi presso la palestra comunale di Capaccio-Paestum con inizio alle ore 18:30, ha avuto il suo epilogo in 1 ora e 15 minuti di gioco.

La partita

PUBBLICITA'
L’incontro si presenta meno scontato di quanto racconti la classifica. Le ospiti arrivano da una sorprendente vittoria per 3 a 0 ai danni della ASD M.G. Volley Eboli, diretta concorrente delle Pestane alla promozione. Dal canto suo, la squadra di casa, come anticipato in fase di presentazione, è reduce da un trittico convincente in cui non hanno lasciato nemmeno un set alle avversarie.

L’avvio di match rispecchia i valori in campo con la solita striscia di punti al servizio per Vertucci: sul 5-0 l’allenatore ospite chiama time-out, ma non sembra scuotere le sue. La serie in battuta della #13 si conclude sul 9-0, quando le Cavesi riescono finalmente a mettere a referto il primo punto. A questo punto, con una D’Alessio semplicemente inarrestabile (9/11 e 82% di chiusura nel parziale) con le compagne di squadra che appaiono tutte piuttosto centrate, la vittoria del set sembra cosa ormai fatta; ma ecco che sul 15-7, quando la gestione del vantaggio sembra una pura formalità, prende il via l’inatteso ritorno della GRN Auto Volley, un gruppo di atlete dal tasso tecnico di certo non elevato, ma mosse da invidiabile agonismo e spirito di squadra. La rimonta, complice un’ottima fase al servizio, si concretizza sul 17-17. Si procede quindi punto a punto fino al 23-22, quando Paestum infila il break chiude sul 25-22 un set che si stava complicando.

L’incontro riprende con una timida reazione delle ospiti, frutto di buone battute ed alcuni scambi lunghi portati a casa. Sul 2-4 si verifica il primo dei tanti capovolgimenti che contraddistingueranno la frazione di gioco: ottima serie al servizio della #5 Di Lascio ed è subito 7-4. Arriva il time out per Cava dè Tirreni che sul 10-7 infila un parziale di 4 punti a 1. Nel mezzo registriamo uno scambio a dir poco spettacolare, durato oltre un minuto, che ha visto prevalere le ragazze in trasferta ed ha permesso loro di agguantare il momentaneo pareggio. Sul 10-11 altro capovolgimento, e ancora dal 14-11 si passa al 14-16, fino 19-18, quando è il turno in battuta di Di Lascio: Cava spegne la luce e 6 punti consecutivi, con un ace della #5 e due ottime chiusure di Vertucci, permettono a Paestum, di imporsi 25 a 18.

Nel terzo parziale sale in cattedra la palleggiatrice Acampora, che appare particolarmente ispirata e pronta a sfruttare con intelligenti tocchi di seconda le amnesie difensive delle avversarie. Per lei due ace in avvio (chiuderà la frazione di gioco con 4 punti a referto) che portano le sue in vantaggio sul punteggio di 8 a 3. Dopo aver provato un ultimo rientro sul 10-9, le Cavesi cedono di schianto e permettono a Paestum di allungare definitivamente. Proietti mette a segno 2 ace, altrettanti ne mette a referto Vertucci e dopo 21’ è, finalmente senza particolari sofferenze, 25-17.

Partita non esaltante per l’AICS Paestum, che porta a casa il risultato pieno con il minimo sforzo. Da segnalare ancora problemi fisici per la #12 Alifierakis, in campo per dare sicurezza in difesa sono nelle fasi delicate di set. D’Alessio a parte, per la quale non ci sono più aggettivi (62% in attacco), la fase offensiva quest’oggi non ha funzionato bene, mentre il servizio si conferma un fondamentale sul quale fare affidamento anche nei momenti più difficili. Positiva ancora una volta Caliendo in contenimento (1 muro vincente ed altre 4 palle sporcate). Da segnalare il rientro del libero Starace, dopo l’assenza di domenica scorsa, e l’ingresso in campo di Gerardina Russo, che entra sempre più regolarmente nelle rotazioni. Siede in panchina la giovane Marika Russo.

Il tabellino

#7 D’Alessio 25 punti: 21/34 (62%) in attacco, 2 ace, 2 muri vincenti

#13 Vertucci 9 punti: 6/22 (27%) in attacco, 3 ace

#2 Acampora 7 punti

#3 Proietti 6 punti: 3/17 (18%) in attacco, 3 ace

#5 Di Lascio 5 punti: 1/20 (5%) in attacco, 4 ace

#11 Cliendo 1 punto: 1 muro vincente

#12 Alifierakis

#8 Russo G.

#10 Starace (L)

#6 Russo M. n.e.

La classifica

classifica

PUBBLICITA'
Marco Donato Tornese

Seguici
Si raccomanda di rispettare la netiquette.
 
Selezione Video smartphone
Cilento Vacanze