CilentoNotizie.it - Foto della news
logo
Cilento Acciaroli Agropoli Casal Velino Castellabate Capaccio Marina di Camerota Palinuro Pollica Sapri Vallo di Diano Vallo della Lucania Salerno
Ambiente Attualità Avvisi Cultura Cronaca Dai comuni Concorsi Economia Salute Spettacoli-Eventi Sport Politica Tecnologia Lavoro

GIOI RIACQUISTA LA “A” NELL’OASI DELLA PACE

TOUR CON OSPITI ROMAGNOLI DAI MURALES DI PIANO VETRALE ALLA TARGA DEDICATA AL DE BERARDINIS AL RISTORO GENTILE E CORDIALE INIZIANDO DALLA SOPPRESSATA LOCALE

02112018 gioi panorama
Credits Foto
Pubblicato il 02/11/2018
foto autoredi | Blog

Orgogliosa della bellezza del Cilento, ho portato in un tour turistico miei ospiti romagnoli, costatando ancora una volta i pregi e le problematiche di questo affascinante territorio.

Nella speranza di attuare un gemellaggio tra i due paesi, Piano Vetrale e Saludecio (Rimini), dove per tanti anni ho ideato e diretto Progetti di Murales, conduco il dirigente romagnolo dell’Ufficio Cultura Comunale a visitare i Murales di Piano. Ne fotografa tanti, affascinato e li mostrerà nel suo paese. Per gli amici operanti nel teatro, registi ed attori, mi è sembrato giusto omaggiare de Berardinis portandoli a Gioi suo luogo natale, dove oltre ad ammirare il paese collinare, fotografano la targa posta dall’Amministrazione Comunale nella piazza.

Quindi abbiamo constatato come molti locali, ristoranti, in questo periodo sono chiusi, non consentendo un turismo oltre l’estate. Una gentile persona, dopo una telefonata, ci segnala l’Oasi della Pace una Associazione di carattere sociale con una struttura nel verde, disponibile tutto l’anno per pasti e soggiorni.

La coppia di gestori, Anna e Vito Del Prete ci accolgono con grande cordialità e riusciamo ad assaporare la loro gastronomia, iniziando dalla caratteristica locale soppressata. Il salume è insaccato in modo diversificato, con il grasso “ordinato” solo al centro!!

Sembra un sole che illumina la rossa carne di maiale!

gioi

Nel rustico locale sulla strada provinciale, che accoglie d ‘inverno con il crepitio del camino e d’estate con una piscina tra i fiori, si vive una cultura dell’accoglienza che rianima da tante chiusure vissute!

Gioi sembra riacquistare quella “a” persa!!

Una delle origini del nome del paese supposta è quella da Jova da Jovis, Giove, per un antico culto, da cui deriva anche il vocabolo “gioia” che esprime quel sentire “luminoso”, sereno che abbiamo potuto “assaporare” con le gustose pietanze.

gioi

gioi

gioi

Piano Vetrale (Orria)Murale “Il Cavaliere invita alla Conoscenza”

Marisa Russo con Arch Giuliano Chelotti

gioi

Foto di Marisa Russo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

BLOG di Marisa Russo - La pagina corrente è autogestita

 
Campagna impianti termini Caldaie
Selezione Video
Si raccomanda di rispettare la netiquette.