Cilento Notizie - Cronache Cilento
logo
Cilento Acciaroli Agropoli Casal Velino Castellabate Capaccio Marina di Camerota Palinuro Pollica Sapri Vallo di Diano Vallo della Lucania Salerno
Ambiente Attualità Avvisi Cultura Cronaca Dai comuni Concorsi Economia Salute Spettacoli-Eventi Sport Politica Tecnologia Lavoro

VALLO DELLA LUCANIA: IL “POMO DELLA DISCORDIA” QUELLO DI ADAMO….SIMBOLO DI SESSUALITA’

LA COMMEDIA DI BUCCIROSSO AFFRONTA UNA SERIA REALTA’ DIVERTENDO GIOVEDÌ 27 APRILE TEATRO LA PROVVIDENZA ORE 20, 45

21042017 buccirosso vallo
Credits Foto
Pubblicato il 21/04/2017
foto autoredi | Blog

Si conclude la Rassegna Teatrale del 2016_2017 al Teatro La Provvidenza, Direttore Artistico Don Valeriano Pomari, con una commedia comica, ma che pone un serio argomento. L’omosessualità vera, genetica, non il vizio, deve essere accettata, non costringere erroneamente a comportamenti falsi, a situazioni complesse ed immorali, con coperture ambigue e dolorose.

Nella Mitologia un pomo, una mela, d’oro gettata da Eris Dea della Discordia, creò contrasti, in questa pièce per Buccirosso, sceneggiatore, attore e regista, il pomo diviene quello di Adamo, simbolo di sessualità maschile.

Il giovane protagonista Achille, dal nome non casuale, che ha una fragilità che non risiede però nel tallone ma nel “POMO”, che simbolicamente è troppo vistoso, non ha il coraggio di rivelare al padre Nicola la sua omosessualità, ben sapendo che preferisce far finta di non conoscerla, non accettando questa realtà! Fa frequentare la casa al suo compagno Cristian come fidanzato della sorella Francesca.

La moglie di Nicola è Maria Nazionale attrice di notevoli successi, dalla bella voce per cui Buccirosso la farà esibire anche come cantante, inserendo nel copione due canzoni.

Il giorno del compleanno di Cristian, la sorella organizza una festa a sorpresa con lo scopo di aiutare il fratello a rivelare ufficialmente la sua omosessualità. Saranno presenti anche Sara, unico amore femminile della sua complicata vita, Manuel, geniale trasformista che giungerà travestito da donna, Marianna psicologa discutibile di famiglia ed Oscar vicino di casa attirato da Cristian, ………così gli imbarazzanti equivoci, divertenti per gli spettatori, si susseguono con studiati ritmi comici!!

Lo Spettacolo è stato presentato anche per le scuole, per affrontare il tema dell’omofobia.

Tutti bravi gli attori Monica Assante di Tatisso, Giordano Bassetti, Claudiafederica Petrella, Elvira Zingone, Matteo Tugnoli, Mauro de Palma, Peppe Miale, Fiorella Zullo con la partecipazione di Gino Monteleone.

Le musiche originali son di Sal da Vinci. Curati i Costumi di Zaira DeVincentiis, Scene ben realizzate da Gilda Cerullo e Renato Lori.

Il 4 maggio inizierà al Teatro La Provvidenza la Rassegna Teatrale Amatoriale che proseguirà con vari spettacoli sino al 3 giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

BLOG di Marisa Russo - La pagina corrente è autogestita

Seguici
 
Selezione Video smartphone
Cilento Vacanze
Si raccomanda di rispettare la netiquette.