Foto Testata
Logo
Cilento Acciaroli Agropoli Casal Velino Castellabate Capaccio Marina di Camerota Palinuro Pollica Sapri Vallo di Diano Vallo della Lucania Salerno
Ambiente Attualità Avvisi Cultura Cronaca Dai comuni Concorsi Economia Salute Spettacoli-Eventi Sport Politica Tecnologia Video

Castellabate: blitz dei NAS in un canile, il video esclusivo su Cilento Tv

Credits Foto
FB
Twitter
Whatsapp
Telegram
giovedý 23 ottobre 2008
CilentoNotizie su GNews
 

I NAS di Salerno agli ordini del tenente Walter Feniello hanno effettuato un blitz ad un canile, trovato in pieno stato di degrado, nel comune di Castellabate, in localitÓ Fasano. L'area, che ospitava centinaia di cani, era stata occupata abusivamente e il luogo era invaso da spazzatura e rottami d'auto. Le immagini esclusive del canile filmate da Attilio Rizzo sono visualizzabili su Cilento Tv, la web tv di InfoAgropoli. Nel servizio di Simona Cerbone tutti i dettagli sulla vicenda. Per visualizzare il filmato cliccare qui

Dal Mattino:

Castellabate. I Nas sequestrano il canile allestito dai volontari di un'associazione animalista a San Marco di Castellabate in assenza di autorizzazioni, nell'area sono stati rinvenuti circa 230 cani. I gestori negli ultimi anni sono giÓ stati raggiunti da due ordinanze di sgombero da parte del sindaco Costabile Maurano e, non avendo ottemperato, anche da due denunce emesse dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania.

Ieri in tarda mattina l'ultimo atto della vicenda con l'apposizione dei sigilli da parte dei carabinieri del nucleo antisofisticazioni di Salerno e l'imminente trasferimento di tutti gli animali presso strutture regolarmente autorizzate. La storia del canile allestito abusivamente in localitÓ Fasano a S.Marco di Castellabate risale alla metÓ degli anni Novanta, quando i volontari di una locale associazione che avrebbe tra i suoi scopi la protezione degli animali raccolse alcune bestie in un'area recintata.

In poco tempo per˛ gli ospiti, da due-tre esemplari, sono cresciuti a dismisura fino a raggiungere gli attuali 230 animali. E il tutto in assenza di qualsivoglia autorizzazione. Di qui la lunga battaglia instauratasi tra la stessa associazione e le istituzioni locali. Il Comune, volendo salvaguardare la salute dei cani nel rispetto della legge, Ŕ arrivato pi¨ volte a ordinare di sgomberare il terreno occupato abusivamente con il canile e a provvedere al ricovero delle bestie presso strutture regolarmente operanti.

Ne sono seguite denunce a carico dei volontari e un via vai di veterinari dell'Asl Salerno 3 che a cadenza regolare hanno effettuato sopralluoghi per accertare lo stato di salute degli animali e prescrivere le necessarie cure. Da ultimo, nel mese di luglio il comandante dei vigili urbani di Castellabate, tenente Gerardo Comunale, ha chiesto alla direzione generale della Sa3, al servizio veterinario di Agropoli della medesima azienda e perfino all'assessore regionale alla sanitÓ Angelo Montemarano, in seguito all'emissione dell'ordinanza sindacale dello scorso marzo, l'indicazione di una ditta autorizzata allo sgombero dei cani e di una struttura autorizzata a poterli ospitare, nonchŔ le modalitÓ di addebito delle relative spese, proprio con l'obiettivo di risolvere una volta per tutte l'incresciosa situazione.

E ieri a mettere la parola fine sono intervenuti i militari dei Nas con i sigilli e l'individuazione di tre strutture che nelle prossime ore accoglieranno le bestie che vi saranno trasferite dall'area di localitÓ Fasano. Le operazioni di sgombero saranno suppportate dalla presenza dei carabinieri e dei vigili urbani.

Fonte Il Mattino


Fonte: infoagropoli.it

 
Selezione Video
cilento vacanze