Cilento Notizie - Cronache Cilento
logo
Cilento Acciaroli Agropoli Casal Velino Castellabate Capaccio Marina di Camerota Palinuro Pollica Sapri Vallo di Diano Vallo della Lucania Salerno
Ambiente Attualità Avvisi Cultura Cronaca Dai comuni Concorsi Economia Salute Spettacoli-Eventi Sport Politica Tecnologia Lavoro

Omicidio Pascuzzo, fermato in serata un ragazzo di Buonabitacolo. Il cordoglio del sindaco Guercio

15042018 omicidio buonabitacolo
Credits Foto
Pubblicato il 15/04/2018

Sarebbe stato ucciso con sei coltellate, circa tre giorni fa, Antonio Alexander Pascuzzo, il 18enne di Buonabitcolo ritrovato senza vita nel torrente Peglio. È quanto emerso, in serata, dopo l’esame esterno. La salma è stata trasportata, dunque, presso l'ospedale “Luigi Curto” di Polla: è stata già fissata l’autopsia per lunedì 16 aprile.

Intanto, nella tarda serata, è stato fermato dai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina un ragazzo di Buonabitacolo. A suo carico, come riporta Ondanews.it, vi sarebbero importanti indizi al vaglio degli inquirenti che potrebbero collegarsi alla scomparsa del 18enne. Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Lagonegro.

Il cordoglio del sindaco di Buonabitacolo, Giancarlo Guercio:

Tentare di raccogliere i pensieri dopo un pomeriggio come quello appena vissuto è una impresa immane. Pensare che in un piccolo paese come il nostro possa consumarsi un omicidio così violento ed efferato - che anche il Procuratore Russo ha definito gravissimo - è una condizione che sconcerta. Tramortisce l'accanimento violento, destabilizza l'idea stessa che a Buonabitacolo si possano verificare casi del genere. Ho visto la paura negli occhi dei miei concittadini. Oggi siamo purtroppo chiamati a vivere questo ulteriore dolore. Le domande che ci si pone sono davvero tante, troppe. Va intrapresa un'azione seria, senza demagogia o scusanti. Ognuno deve fare la sua parte, io per primo. E lo faremo. Sono vicino alla famiglia Pascuzzo, sono vicino agli amici e a tutti i miei concittadini. Il mio ultimo e più profondo pensiero va al giovane Antonio Alexander che, dopo una vita di peregrinazioni e sofferenze, ha trovato quel tipo di morte qui da noi.

R.I.P.

Il servizio di Italia2TV


Fonte: salernotoday.it

 
Selezione Video
Si raccomanda di rispettare la netiquette.